applicazioni

Meteopoint ed autostrade

Galleria Immagini Garantire la sicurezza degli automobilisti è la principale responsabilità di un gestore autostradale. Egli è tenuto ad avvertirli di possibili situazioni di pericolo che incontreranno lungo la loro tratta, o fornire immediato intervento quando la situazione diventa critica. Particolarmente insidiosi sono eventi atmosferici quali pioggia, neve (che rendono il fondo stradale sdrucciolevole ), e nebbia (che riduce la visibilità). Per individuare questi pericoli, occorrono strumenti adeguati. Meteopoint può fornire gli strumenti necessari per la loro rilevazione, come nell'esempio che andremo ad illustrare.

Tra dicembre 2005 e gennaio 2006, Meteopoint ha avuto l'incarico dall'ANAS con sede a Cosenza di installare diverse stazioni meteo lungo uno dei tratti della celebre tratta Salerno-Reggio Calabria. Il segmento preso in esame era quello che andava da Lagonegro a Campotenese. Lungo questo percorso sono state installate sei stazioni, piu precisamente a:

  • Lagonegro
  • Itinere-Calanchi
  • Campotenese (valico)
  • Campotenese (parcheggio Ragu)
  • Frascineto
  • Pianolago

In ognuna di queste località è stata installata una stazione Davis Instruments Vantage Pro 2 Plus composta da:

  • sensori barometro, termometro, igrometro, anemometro, pluviometro, radiazione solare e raggi UV (dotazione standard VP2 plus);
  • sensore temperatura asfalto;
  • console Envoy per la visualizzazione dati e Datalogger WeatherlinkIP per l'immissione dei dati nella rete (collegamento ADSL) (Lagonegro, qualche anno dopo anche Pianolago);
  • modem router GSM per l'invio dei dati tramite rete cellulare (tutte le altre stazioni).

Le stazioni sono in grado di rilevare con precisione tutti i fenomeni atmosferici rilevanti per la sicurezza e la scorrevolezza del manto stradale.
Il pluviometro è stato fornito di apposito riscaldatore, in modo da sciogliere le precipitazioni nevose.
E' stato aggiunto alla dotazione standard un sensore che misura la temperatura asfalto. Questo dato è critico in fatto di sicurezza stradale. Influenza infatti sia l'aderenza dei pneumatici ed il loro consumo, sia il fattore di deterioramento del manto stradale.
La maggior parte delle centralinei spedisce i dati rilevati al server centrale tramite un collegamento GSM. Il collegamento tramite rete cellulare è molto comodo perché, grazie alla completa copertura del GSM sul territorio nazionale,è l'unico a garantire connettività ovunque (a costi ridotti). Tutte le stazioni inviano i dati rilevati (in tempo reale) alla sala controllo dell' Anas, dove è sempre presente un operatore  che visualizza i dati in tempo reale ed è incaricato ed istruito a prendere i giusti provvedimenti in caso di necessità.

Per ottenere una doppia verifica delle condizioni meteo, in quattro delle località menzionate (Pianolago, Campotenese-valico, Lagonegro, Itinere) è stata montata un IP Camera Mobotix M12.
Le webcam Mobotix sono note per l'alta qualità d'immagine prodotta (3 megapixel) e per la loro estrema robustezza (IP65) che le rendono ideali per applicazioni in esterno (come nel nostro caso). La particolarità della telecamera Mobotix serie M12 è nella doppia sensoristica. Due sensori, uno ad alta definizione (per ottenere immagini perfette di giorno), uno ad alta sensibilità alla luminosità (10 volte il normale , per ottenere immagini perfette la notte), che si alternano autonomamente, a seconda dell'indice di luminosità rilevato da un sensore integrato al suo interno.  In tal modo è in grado di produrre le immagini migliori a qualunque ora del giorno e della notte. Condizione necessaria per una videocamera che ha come scopo il monitoraggio continuo ed ininterotto delle condizioni meteo del tratto autostradale interessato.

A titolo d'esempio publichiamo un immagine tratta dalla webcam installata a Lagonegro.